James, 22 anni, spende 25mila euro per assomigliare alle sorelle Kardashian

James Holt, 22enne inglese, ha una vera e propria ossessione per le sorelle Kardashian, Kim, Kylie e Khloe. Per per assumere le loro sembianze il giovane ha speso oltre 25mila euro in chirurgia estetica.
Accade a Manchester. Come riporta il Mirror, James già in tenera età sogna di ricorrere al bisturi per modificare il suo sguardo e assomigliare alle tre modelle.

kim_20120849

A 17 anni prenota la sua prima seduta di Botox alle labbra, per le quali nel corso degli anni (e degli interventi) ha speso oltre 10mila euro.
“Amo le Kardashian – spiega – soprattutto Kylie e Khloe, Kim ormai rappresenta il passato. Amo i loro enormi lato B e la vita sottile”.
E proprio come le modelle, James ritocca costantemente sopracciglia e zigomi. Non è tutto. Indossa ogni giorno un corsetto molto stretto per stringere le costole. “Sto assumento le sembianze di una bambola sosia ed è quello che volevo”.
Ovviamente i continui interventi hanno un costo notevole che viene sovvenzionato da tre uomini anziani, “fan” di James. “Non ho avuto rapporti sessuali con loro – conclude – si accontentano di mie foto hot. Non mi feremerò davanti a niente. Voglio vivere in una bella casa e fare tutti gli interventi che voglio”.

Tina Cipollari via di casa, il marito Kikò: “Senza di lei è dura”

“Tina è il motore che fa andare avanti la nostra famiglia. Senza di lei è duro questo momento”. Parola di Kikò Nalli, marito della vamp di “Uomini e Donne” e tutor di “Detto Fatto”.

chicconalli

In un’intervista al settimanale Visto, il parrucchiere racconta la vita senza la moglie Tina Cipollari, impegnata in questo momento in Sud America nelle registrazioni di “Pechino Express”, il reality di Raidue al quale partecipa nella coppia degli “Spostati” insieme all’assistente Simone Di Matteo.

“I primi tre quattro giorni ho sentito una forte mancanza – racconta Kikò – sia della presenza come compagna, sia come madre dei nostri figli. Finché le persone le hai accanto, non ti accorgi di quanto siano indispensabili”.

E se gli si chiede se i tre figli sentano la mancanza della mamma, risponde così: “In questi giorni sono diventato un papà bugiardo: Tina non ha la possibilità di comunicare con noi, ma dico loro ogni giorno che l’ho sentita e che li saluta. Non voglio che questa situazione sia per loro un problema”.

“Uomini e Donne”, la svolta nei palinsesti: ma accadrà senza Maria De Filippi

I tre milioni di telespettatori abituali di “Uomini e Donne” potranno guardare i loro beniamini in prima serata su Canale Cinque. Lo annuncia il sito davidemaggio.it, secondo cui il programma di Maria De Filippi cambierà fascia oraria per una puntata speciale. Accadrà venerdì 3 giugno, in occasione del finale di stagione, ma senza la padrona di casa.

Maria-De-Filippi-Foto-da-video-5

Si ripercorreranno le storie e i troni più amati dai fan. A catalizzare l’attenzione Gemma Galgani e Giorgio Manetti la cui storia è finita il 4 settembre.
Scrive Davide Maggio: “Finalmente Gemma consegnerà a Giorgio la lettera che non gli ha mai dato, quella che racconta la verità sui suoi sentimenti e su quello che ha vissuto negli ultimi mesi. La dama torinese ha scritto la lettera nelle vacanze pasquali, ispirata dal libro ‘La lettera che non ti ho mai scritto’, custodendo gelosamente il suo contenuto per evitare gli scherni di Gianni e Tina, negli ultimi mesi sempre più avvelenati (e francamente eccessivi) nei suoi confronti”.
Maria De Filippi non accompagnerà lo sbarco in prima serata del programma e a raccontare la storia di Giorgio e Gemma ci sarà una voce fuori campo, la doppiatrice di Sex & The City.

Jennifer Lawrence, troppi fan: “Ci sono 10 uomini che dormono davanti a casa mia”

“Ci sono 10 uomini che dormono davanti casa mia, li vedo ogni mattina e non è una cosa piacevole”. Jennifer Lawrence parla con semplicità e in modo diretto del suo rapporto con i paparazzi. E’ una delle attrici più ‘in’ di Hollywood, inserita dalla rivista ‘Time’ nella lista delle 100 persone più influenti al mondo.

Jennifer-Lawrence-plunging-black-lace-gown-Oscars-2016

Nonostante questo è da sempre una ragazza di 26 anni con i piedi ben piantati per terra e, secondo quanto riporta il ‘Telegraph’, l’unica cosa che la irrita decisamente è l’onnipresenza dei fotografi che la seguono ovunque lei vada.
“Agli attori non piace lamentarsi della propria fama perché quando lo fanno le persone dicono loro ‘taci, sei milionario” afferma la Lawrence, che poi racconta: “Dopo le riprese di ‘Hunger Games’, ho approfittato di una pausa dal lavoro per andare in vacanza con qualche amica. Poi abbiamo scoperto che un disgustoso paparazzo ci aveva seguito tutto il tempo con un teleobiettivo; ci ha rovinato la vacanza e abbiamo dovuto andare via dopo soli due giorni”.
L’attrice 26enne ha vinto un Oscar come miglior attrice per ‘Il lato positivo’, ha avuto altre tre candidature – quest’anno per ‘Joy’, nel 2014 per ‘American Hustle’ e nel 2011 per ‘Winter’s bone’ – e, sebbene sia molto probabilmente al top della lista delle attrici desiderate da ogni regista, non ci sono molte possibilità di farle avere (al momento) altre sceneggiature. “Sono così piena di impegni per i prossimi anni – conclude – che non avrei davvero tempo di leggerle”.