Katy Perry regala il nuovo album a chi compra biglietto del tour

Prima ha annunciato l’uscita del nuovo album “Witness” e poi il tour. Così Katy Perry ha avuto la brillante idea di unire le due cose con una iniziativa. Regalare il disco (dal 20 maggio) a chi acquista il biglietto del concerto. Il nuovo lavoro uscirà il 9 giugno e “rifletterà sui cambiamenti nella vita e nel mondo che circonda” l’artista.

Katy-Perry

La Perry lancerà anche un tour americano con ben 43 serate nelle arene più grandi del paese che la vedrà impegnata dal 7 settembre al 5 febbraio. All`interno di “Witness”, invece, saranno inseriti i singoli già pubblicati dalla cantante: Chained to the Rhythm e Bon Appetit. Nel piccolo teaser che accompagna l`annuncio, inoltre, è presente un assaggio di Witness, la title track.
“Ho lavorato con artisti un po’ diversi dal solito… la collaborazione ha portato molte novità al mio sound. Ai miei collaboratori di lunga data, invece, ho chiesto di propormi beat e tracce che sarebbero andate bene per i Three 6 Mafia, o artisti di questo tipo”, ha detto Katy Perry durante un`intervista per ET Canada parlando del disco.

George Michael, l’atroce racconto del fidanzato: “L’ho trovato morto nel letto”

«E’ un Natale che non dimenticherò più: trovare il tuo partner morto pacificamente nel suo letto. Mi mancherai per sempre». E’ il tweet di Fadi Fawaz, compagno di George Michael, comparso alle 6 di mattina dopo la notizia della morte della popstar. George Michael, 53 anni, sarebbe morto per infarto nel sonno mentre trascorreva le vacanze di Natale nella sua casa di campagna in Inghilterra.

40090741

In molti su Twitter hanno espresso il loro dolore per la morte dell’artista, amatissima icona del pop anni ’80, dai Wham! alla carriera solista. E tra loro c’era anche Fadi, parrucchiere vip e compagno di George Michael da qualche tempo. «E’ stato un periodo un po’ complicato ultimamente – ha detto Fawaz al Daily Telegraph – ma George aspettava Natale con impazienza. Voglio che le persone lo ricordino per quello che era: una persona meravigliosa».

Ecco le 10 popstar che odiano i loro più grandi successi

“Like a Virgin”? Madonna non la sopporta proprio. E dire che è uno dei suoi più grandi successi. Ma la signora Ciccone non è la sola artista ad averne “piene le orecchie” delle proprie hits. Succede anche a Lady Gaga, gli Oasis e un sacco di altri artisti, che hanno un vero problema con alcune delle loro canzoni, amatissime dal pubblico ma odiate dagli stessi interpreti. Ecco dieci popstar che hanno ammesso i loro ripensamenti…

C_2_articolo_3026422_upiImagepp

Sinead O’Connor ha annunciato l’anno scorso di non voler più cantare “Nothing Compares 2 U” , perché… “non si identifica più emotivamente con quella canzone”.

Madonna ha ammesso nel 2008 che potrebbe ricantare “Like a Virgin” durante un concerto solo a patto di ricevere almeno 30 milioni di dollari. Quella canzone proprio non le va più giù.

“Sono responsabile di due delle peggiori canzoni della storia”, ha ammesso invece Bob Geldof: “Una è “Do They Know It’s Christmas?” e l’altra è “We Are The World”.

E che dire di “Stairway to heaven” dei Led Zeppelin? Robert Plant l’ha definita in maniera dispregiativa: “quella maledetta canzone per nozze di sangue”

Lady Gaga ha invece seri problemi di tolleranza con “Telephone”: “Odio ‘Telephone’. E’ la canzone che, al momento, mi è più difficile ascoltare …Non riesco nemmeno a guardare il video…”

Per i Bestie Boys, il gruppo di rappers di Brooklyn, è “(You gotta) Fight for your right (to party) la canzone che “fa schifo” e lo stesso Mike D ha detto: “raccontò: “Quello che mi sconvolge della canzone è che forse abbiamo rafforzato certi valori in alcune persone del nostro pubblico, che sono completamente contrari a quelli in cui crediamo noi”.

Ai fan degli Oasis non togliete “Wonderwall” a Liam invece quella canzone dà sui nervi: “”I can’t f**king stand that f**king song! Every time I have to sing it I want to gag”, dice il leader del gruppo: “Ogni volta che devo cantarla mi vorrei mettere un bavaglio” dice.

Stessa scena più o meno con i R.E.M e la loro “Shiny happy people“. Michael Stipe ha dichiarato il suo odio per quella canzone in un episodio di Space Ghost del 1995: ”Odio quella canzone.”

Kesha mal sopporta “Die Young”, che venne ritirata da tutte le radio, dopo il massacro della scuola di Sandy Hook alla fine del 2012. Ma con quella canzone l’artista ebbe problemi sin dall’inizio: “Non volevo cantare quelle parole e sono stato costretta a farlo”.

Miley Cyrus invece prende le distanze da “Party in the USA”: “Non è questo che voglio cantare, e non è quello che voglio la mia voce vuole interpretare…”

Mariah Carey si diploma… in seduzione

Più passano gli anni e più Mariah Carey si scopre audace.
A 46 anni suonati la popstar invade i suoi profili social con foto super sexy che la vedono molto svestita.
Presenza fissa al Ceasars Palace di Las Vegas con il suo show #1 to Infinity, Mariah non riesce a contenere le forme dopo il suo spettacolo e posa con un bollente reggiseno in pizzo nero di Agent Provocateur.

1810390_Schermata_2016-06-21_a_11_38_27

In primo piano, oltre al formoso décolleté, il diamante da 35 carati ricevuto in dono dal futuro marito, il miliardario australiano James Packer.
Tra il seno e il brillocco esibito, Mariah Carey sembra rispondere con nonchalance alle critiche di questi giorni, scatenate dalla nuova canzone dell’ex marito Nick Cannon, che accuserebbe nel singolo Divorce Papers il sistema giudiziario americano di impedirgli di vedere i figli Monroe e Moroccan.
I due ex sembravano essere in buoni rapporti ma ora chissà. Intanto Mariah Carey ha deciso di prendere le critiche… di petto.